c-orizzontale-designc-orizzontale
image-430

ESPLORA IL NOSTRO SITO

BLOG

HOME

CONTATTI

CHI SIAMO

PRIVACY POLICY

SERVIZI

5 mosse per una tavola di Pasqua impeccabile... a casa!

09/04/2020 12:30

Elisa Roncari

Decorazioni casa, interior design, quarantena, io resto a casa, decorazioni tavola, decorazione interni, interior ideas, idee interni, ispirazioni interni, tavola a festa, tavola, mise en place, Pasqua, decorazioni di Pasqua,

5 mosse per una tavola di Pasqua impeccabile... a casa!

Non rinunciare ad addobbare a festa la tua casa! Ecco una mini guida che ti aiuterà nell'impresa di creare una tavola impeccabile e gioiosa per Pasqua!

 

 

 

5 mosse per una tavola di Pasqua impeccabile... a casa!

 

 

 

Ci apprestiamo a passare una Pasqua un po’ insolita: molti di noi sono soli in casa, in due, con i coinquilini o con la famiglia ristretta. Non possiamo incontrarci fisicamente con i nostri cari, ma è pur sempre Pasqua! 

 

Quindi non rinunciare ad addobbare a festa la tua casa, e in particolare la tua tavola!

 

Ecco una mini guida che ti aiuterà nell’impresa di creare una tavola impeccabile e gioiosa per il tuo pranzo di Pasqua, aiutandoti con quello che hai in casa o servendoti di piccoli servizi che puoi richiedere a domicilio anche in questo periodo.

1. Scegli il tuo stile

Il primo consiglio che ti do è quello di fare mente locale sul materiale che possiedi in casa e capire quale stile si addice meglio alla tua tavola! Perciò dai un’occhiata a tutto quello che hai: tipologia di tavolo e sedie, tovaglie, eventuali runner, tovagliette americane, tovaglioli, piatti, posate e bicchieri, candele e candeline, nastri, vecchi regali a tema pasquale e lavora con la fantasia!

 

Bene… ora dovresti avere le idee chiare per scegliere tra gli stili che ti sto per elencare!

TAVOLA ROMANTICA

stile-romantico-1586378416.png

Questo stile richiede colori pastello, stoviglie brillanti e leggermente decorate. È il linguaggio più classico tra quelli che ti propongo e richiede l’uso di una tovaglia che copra tutto il tavolo, di tovaglioli possibilmente di stoffa, di un centrotavola sobrio ed elegante e di una mise en place tradizionale (come quella che ti spiegherò nel punto 4).

TAVOLA SHABBY CHIC

stile-shabby-chic-1586378601.jpg

Se hai un tavolo color legno naturale, bianco o anticato, questo stile potrebbe fare al caso tuo! I colori principe di questo linguaggio sono il legno naturale e soprattutto il bianco, ancor meglio se con effetti anticati. Via libera anche a note di colori pastello come rosa o azzurro. Se la tua scelta ricade su questo stile, puoi orientarti su una tovaglia bianca ricamata oppure puoi scegliere di non utilizzarla affatto, valorizzando il piano di appoggio del tuo tavolo! Ti consiglio inoltre piatti bianchi possibilmente decorati e accessori di stoffa bianca o di juta.

TAVOLA RUSTICA

stile-rustico-1586378771.jpg

Scegli questo stile se disponi di un piano d’appoggio in legno naturale. Che sia scuro o chiaro, anticato o moderno, liscio o con insenature non importa. Con questo stile dovrete rinunciare ad utilizzare la tovaglia, ma via libera a stoffe grezze come juta, lino, canapa o cotone per gli accessori. Usa pochi oggetti dai colori neutri, come il bianco, il nero e decori in legno naturale. Se vuoi dare un tocco di colore ti consiglio di utilizzare il verde, nel centro tavola, nei tovaglioli o nei segnaposto. 

TAVOLA MINIMAL

stile-minimal-1586378914.jpg

Se siete amanti del famoso motto “less is more” e preferite l’ordine, la pulizia delle forme e non amate i fronzoli, questo stile fa sicuramente per voi! Il minimal richiede l’uso del bianco e del nero, di superfici lisce e lucide e di stoffe monocromatiche. Apparecchiate la vostra tavola con una mise en place formata strettamente da ciò che è realmente necessario senza porre troppi oggetti su di essa. 

Per scongiurare un effetto freddo e asettico, utilizzate un centrotavola dai colori accesi, come una pianta verde, una composizione di fiori freschi o delle candele colorate.

E ora entriamo nel dettaglio, analizzando le parti che compongono la tavola!

2. Come coprire il tavolo?

Come accennato prima, ad ogni stile un diverso tipo di tovaglia! Vediamo insieme le diverse alternative e scegli quella che ti si addice di più!

TOVAGLIA CLASSICA

tovaglia-classica-1586379288.jpeg

Se vuoi coprire completamente il tuo piano d’appoggio, utilizza una tovaglia classica! Per restare in tema pasquale e primaverile, scegli colori chiari o pastello, sempre rimanendo in armonia con lo stile che hai scelto. Se hai scelto quello romantico, puoi usare una tovaglia monocromatica o fantasia, per lo shabby te ne occorrerà una preferibilmente bianca e ricamata, mentre per il minimal ti consiglio una tovaglia a tinta unita neutra.  

Ricorda sempre che, per proteggere il tavolo e fare in modo che la tovaglia si adagi perfettamente sul piano, è buona norma porre un telo di protezione, ancor meglio se antiscivolo, al di sotto della tovaglia. 

RUNNER

runner-long-1586379468.jpg

Se ti piace lasciare a grezzo il tuo tavolo, o se hai scelto uno stile che richieda il non utilizzo della tovaglia, puoi decidere di coprire la tua tavola con un runner. 

Per il tuo runner, hai l’imbarazzo della scelta: ricamato, in juta o in cotone, monocromatico o fantasia. Attenzione, solo, che tutto sia coordinato con lo stile che hai scelto, con il servizio di piatti che userai e con i tovaglioli. 

Disponi il runner al centro in modo longitudinale (come nella foto in alto) oppure trasversalmente, poggiando su di esso ogni coppia di piatti (come nella foto in basso).

runner-trasv-1586379580.jpg

In base al tipo di stoffa e fantasia che si sceglie, il runner si può adoperare per tutti gli stili sopra citati. Per arricchire la tavola è molto interessante anche il suo utilizzo in combinazione con una tovaglia a tinta unita.

TOVAGLIETTE ALL'AMERICANA

Un altro modo molto elegante e allo stesso tempo originale di decorare la tavola, è quello di utilizzare, al posto della tovaglia, delle tovagliette all’americana. 

tovaglietta-americana-1586379722.jpg

Tonde o rettangolari, a tinta unita o fantasia, si sposano bene con lo stile rustico, ma anche con quelli shabby chic e minimal. Scegli sempre dei colori che si coordino bene con tutti gli altri oggetti della tavola e poni piatto, posate e bicchiere rigorosamente all’interno di essa!

SENZA NIENTE

senza-tovaglia-1586379848.jpg

Non è obbligatorio coprire il tavolo! Se abbiamo un bel piano in vetro, in legno naturale o altri materiali che ci piace mostrare, possiamo pensare di lasciare tutto scoperto, facendo, ovviamente, molta attenzione a non rovinare il piano di appoggio durante il pranzo. In questo caso ti consiglio di utilizzare un sottopiatto, come protezione ma anche per evitare un effetto troppo spoglio. Inoltre accertati sempre che i colori delle tue stoviglie e del tovagliolo, si abbinino con quelli del tuo tavolo.

 

Se hai scelto uno stile rustico, questa soluzione fa sicuramente per te!

3. Sottopiatti: si o no?

Il sottopiatto è sempre d’obbligo nelle situazioni più eleganti e formali. In questo caso siamo a casa con i parenti più stretti, quindi sta a noi decidere se utilizzarlo o meno. 

Per mantenere il tutto più minimal, potete scegliere a cuor leggero di non utilizzarli, ma, se la vostra tavola vi sembra spoglia e avete l’impressione che il vostro piatto navighi nel vuoto, il sottopiatto vi aiuterà brillantemente a rimediare a questo problema!

Ecco qualche esempio trovato in rete:

sottopiatti-1586380040.jpg

In base allo stile della vostra tavola, scegliete il sottopiatto che preferite, colorato, a tinta unita, in ceramica, in stoffa, ricamato a mano o addirittura in metallo!

4. Le stoviglie: come si apparecchia?

Eccoci arrivati all’argomento più spinoso: la mise en place! Come apparecchiare la tavola in maniera corretta? Molti di voi pensaranno “chi se ne importa? Sto a casa mia, apparecchio come piace a me!”. Nulla da ridire, ma io amo apparecchiare rispettando le regole del galateo per la tavola in casa e vi consiglio di dare un’occhiata a questa sezione, perché seguendo queste poche norme, si ottiene sempre una tavola elegante ed equilibrata! 

mise-en-placetavola-disegno-1-copia-1586380220.jpg

Il primo oggetto ad essere posizionato (eventualmente sopra al sottopiatto) è il piatto piano. 

Se siete soliti portare a tavola le pietanze già nei piatti dei commensali, non lasciate mai il posto scoperto ma ponete comunque il piatto piano a tavola. 

Quindi si va avanti con le posate: vanno poste dall’esterno verso l’interno seguendo l’ordine dei pasti. A sinistra le forchette, a destra il coltello con la lama verso il piatto e, se necessario, il cucchiaio. A sinistra, sopra le forchette ponete il piattino per il pane, a destra sopra il coltello, i due bicchieri rispettivamente dell’acqua e del vino (se presente a tavola). Il tovagliolo va di norma a sinistra delle forchette o poggiato sul piatto. Ti sconsiglio di mettere il cucchiaino o la forchettina del dolce orizzontalmente sul piatto, come spesso si vede. È buona norma, invece, portare la posata a tavola insieme al dessert.

Per questa occasione possiamo utilizzare il tovagliolo in modo originale, piegato a tema pasquale sul piatto!

tovagliolo-1586380331.jpg

5. Centrotavola o decorazioni

Ultimo, ma non per importanza, il centrotavola! Che sia a tema con una festività o solo di abbellimento, il centro tavola dà quel tocco finale alla mise en place a cui io non rinuncio mai!

Ecco qualche spunto che potrai prendere come esempio:

centrotavolatavola-disegno-1-copia-2-1586380457.jpg

Molti fiorai stanno lavorando a domicilio, quindi puoi pensare di prenotare una composizione di fiori freschi o una pianta, altrimenti utilizza ciò che hai in casa, sbizzarrendoti con la fantasia! E perché no, rispolvera qualche vecchio pensierino di Pasqua e utilizzalo per decorare la tua tavola! Ma mi raccomando, resta sempre in armonia con tutto il resto!


E tu come decorerai la tua tavola? Faccelo sapere sulla nostra pagina facebook postando la tua mise en place e raccontaci se questo articolo ti ha aiutato.

Bene! Abbiamo terminato. Spero che questo articolo ti sia piaciuto e che, soprattutto, ti sia risultato utile. 

 

Se hai domande non esitare a scriverci o lascia qui un tuo commento!

Hai domande o dubbi specifici? Non improvvisare!

Per vivere i tuoi spazi  tutti i giorni

PROGETTI

per ulteriori informazioni, contattaci:
Via L'Aquila, 9 | 65121 Pescara | info@thinkinyellow.com | +39.366 386 52 95



facebook
instagram
instagram
© 2022 think in Yellow
Elisa Roncari | Architetto e Interior designer | P.IVA 02030990663
Giovanni Luigi La Rocca | Architetto e Interior designer | P.IVA 02594900694

Se vuoi scoprire di più sul nostro modo di lavorare, sull'avanzamento dei nostri progetti, sulle novità in fatto di incentivi fiscali e tante altre informazioni sul mondo dell'interior design

non dimenticare di seguirci sui social!

seguicisuisocialtavoladisegno1copia2
seguicisuisocialtavoladisegno1
Non vuoi perderti proprio nulla?
Iscriviti alla nostra newsletter e ti diremo in anteprima i nostri aggiornamenti più importanti! 
puoi cancellarti in ogni momento
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder
Privacy Policy